Cerchi i migliori Trattamenti e Rivestimenti Superficiali?

CHIAMA ORA +390293571391 EMAIL Iscriviti alla newsletter

Cerchi i migliori Trattamenti e Rivestimenti Superficiali?

* campo obbligatorio




Antiaderenza garantita nella produzione “segreta” dei tappi per oleodotti

produzione tappi per oleodotti

 

Un famoso produttore di pezzi stampati in poliuretano si è rivolto a Impreglon con una richiesta molto speciale, facilitare il distacco dallo stampo dopo lo stampaggio.

Per i tubi degli oleodotti vengono fabbricati dei tappi di chiusura realizzati con una miscela “segreta” a base di poliuretano; questi tappi di chiusura sono pezzi tecnologici conformi alle norme, che non soltanto impediscono la penetrazione dello sporco nel tubo durante il trasporto per mare o per terra, ma sono anche dotati di membrane speciali che consentono di avere un’umidità e una temperatura costanti all’interno dei tubi, prevenendo così la formazione di condensa e quindi di corrosione.

Inoltre questi tappi di chiusura sono provvisti di un trasmettitore che permette di localizzare il tubo in qualsiasi momento, inviando segnali di allarme quando i tappi vengono rimossi, ad esempio, da persone non autorizzate. In questo modo è garantita un’elevata protezione antifurto per questi tubi di 25 tonnellate e di un certo valore.

 

Lo stampaggio per colata dei tappi di chiusura viene effettuato riempiendo stampi massicci dal peso di circa 250 kg con una massa di poliuretano liquido a 140°C, successivamente gli stampi passano attraverso un forno, in modo tale che il poliuretano liquido passi allo stato solido (gommoso). Al termine di un breve tratto di raffreddamento il tappo finito può finalmente essere estratto dallo stampo. Proprio in questa fase di lavorazione, a causa della sua forte tendenza ad aderire e alle sue reazioni chimiche, il poliuretano rappresenta una grossa sfida per qualunque rivestimento di polimeri fluorurati, a cui sono richieste eccezionali proprietà di stabilità e antiaderenza.

 

Bisogna sottolineare che, sin dall’inizio della collaborazione, il cliente ha rifiutato l’alternativa del “distaccante”, al fine di poter produrre in modo pulito e senza residui.

A favore dei rivestimenti a marchio Impreglon hanno giocano fattori quali il tempo di ciclo rapido, il rispetto della durata dei rivestimenti e, soprattutto, la generale collaborazione che si è subito instaurata con il cliente.

 

Da allora, in un “processo di rotazione continuo”, ogni settimana giungono in sede diversi stampi da rivestire e, contemporaneamente, vengono ritirati quelli già pronti.

Attualmente i nostri ricercatori, in stretta collaborazione con il cliente, stanno cercando di aumentare ulteriormente la durata del rivestimento sottoposto a notevoli sollecitazioni, mediante l’impiego di sempre nuove miscele di polimeri: sono imprese stimolanti che in Impreglon affrontiamo sempre volentieri.